Fatele Girare...

picture by Canva






F. Guzzardi
In questo periodo di scarsa conoscenza  e grande improvvisazione, la politica ( non solo italiana) si nutre di fake news. In genere finiscono con un " fatela girare, devono saperlo tutti oppure le televisioni non ne parlano."
Una fra le tante fake news in voga e` lo stipendio del politico italiano, percepito come il piu` alto del mondo. Mi e` venuto in mente proprio ieri mentre parlavo con il mio amico Antonio, sostenitore del baraccone M5S che, insisteva nel dirmi come i politici italiani fossero i piu` pagati al mondo. In realta, basterebbe fare una semplice ricerca online, in website seri ( come capire che sono seri, ve lo spiego alla prossima) per capire che in realta` si tratta di una fake news.
Prendiamo una delle cariche piu` alte e piu` contestate, il primo ministro, 2017 Salario annuale del primo ministro Italiano: $131,608, Irlandese: $ 209.000, Inglese: $ 214.000, Lussemburgo $ 340.000, solo per citarne alcuni. Altra fake news, "Guadagna piu` del presidente degli Stati Uniti" $ 400.000.
Ecco invece la classifica mondiale degli stipendi dei leaders piu` pagati, da considerare il costo della vita nei singoli paesi e la soglia di poverta` che varia a secondo del paese:

1. Lee Hsien Loong (Singapore): $1,700,000 2. CY Leung (Hong Kong): $530,000 3. Barack Obama (United States): $400,000 4. Tony Abbott (Australia): $345,000 5(t). Michael Higgins (Ireland): $340,000 5(t). Xavier Bettel (Luxembourg): $340,000 7. Jon Key (New Zealand): $290,000 8. Angela Merkel (Germany): $283,608 9. Jacob Zuma (South Africa): $273,676 10. Justin Trudeau (Canada): $257,700  
 
Bisogna pero` dire che questo tipo di notizie ( vere) non attirano l'attenzione di un pubblico di media cultura, una notizia per essere tale deve essere eclatante, deve suscitare sdegno o comunque un qualche  sentimento di rivalsa. Ecco perche` il falso attira piu` del vero. La realta` deve superare la fantasia ma non e` cosi`, quindi la modifichiamo.
In occasione delle nuove elezioni politiche in Italia, sono nati una raffica di partiti basati sul concetto del populismo ad oltranza ed ecco fiorire nomi di partiti improbabili come: "Liberi e Uguali, Potere al Popolo, etc." Questo dimostra come il fantastico sia alla base della speranza.
Alcuni anni fa Mario Monti si presento` con un governo di tecnici per mettere una pezza ai danni causati dal governo di centro destra. Si presento` dicendo : "C'e` bisogno di sudore, sangue e sacrificio." Qualsiasi esperto di marketing avrebbe gridato all'orrore ma il motivo per cui Monti aveva pronunciato quelle parole era semplice, aveva detto una cosa reale, la sua Ministra del lavoro giustamente propose una legge su basi reali e necessari ma ancora una volta fece una cosa logica, quasi elementare se vogliamo.
Allora perche` questo insuccesso popolare, perche` la gente continua ancora ad odiarli? Semplice, non essendo politici di un partito, avevano trascurato una cosa essenziale, il marketing! Ma il marketing ha bisogno di una cosa essenziale: il sogno! Se togliamo questa parte primordiale da un progetto di qualunque tipo, il progetto perde consensi, ed in un programma ( come quello politico) i consensi sono essenziali per la sua riuscita. Quindi ancora una volta riveniamo alla fake news che e` parente stretta del sogno, se la realta` non e` cosi`. allora la cambiamo noi a nostro piacimento.
Ecco allora che la colpa della nostra mediocrita`, sono gli immigrati, i politici, mentre i nostri alleati saranno quelli che confermeranno cio` che penseremo.
Allora aspettiamo di votare sognando che il nostro partito vincera` e ci saranno feste e balli per le strade, lavoro facile per tutti, case e migranti invisibili, vacanze e figa gratis e se questo non accadra`? Pazienza, ne inventeremo una nuova per poter sognare ancora, fino alla fine, perche` siamo niente senza sogni, senza desideri, senza speranza, anche se artificiali, lasciateci qui assopiti e non ci svegliate.

Post popolari in questo blog

Gradini

Lettera alla mia migliore amica

26 Giorni