Post

Visualizzazione dei post da 2016

Il rinnovarsi delle cose che cambiano

Immagine
  By F. Guzzardi
Sono le cose che cambiano, hanno il senso della memoria, si cibano di illusioni e delle cose che restano, sono le appendici dell'io genetico, che ci porta ad errare sempre. Questo e` un estratto di una memoria degli emigranti Italiani in America ma potrebbe essere anche un altro popolo, uno a caso, Siriano, Palestinese o altro. E` un pezzo di una vecchia storia, troppo vecchia, gia` dimenticata e rinnovata in altre salse, piu` moderne , adatte al ciclo della vita.
Nella storia e geografia (anche per uso scolastico) scritta
da un certo Hendrick Villen Von Loon pubblicata in Filadelfia
nel 1922, si legge: " I greci ebbero i loro rivali. Noi chiamiamo
romani questi rivali. Ora voi li vedete ogni giorno. Essi non conquistano
più il mondo come i loro antenati ma sono sporchi e lavorano nelle  ferrovie o vendono le banana e le nocciuole."
Una professoressa della "Western Review" dette ai suoi scolari il seguente tema: "Enumerate le ragioni dell&…

Le banche di Renzi e quelle della Boschi

Immagine
by F. Guzzardi
Ecco cos’è il decreto salva-banche, le cause e le conseguenze del fallimento delle 4 banche riassunti in 5 punti.
1) Le cause del fallimento di Banca Marche, Carichieti, Carife e Banca Etruria Banca Marche, Carichieti, Cariferrara, Banca Etruria.Perché queste banche sono fallite? Le cause principali risiedono in operazioni spericolate, perdite senza fine e crediti in sofferenza generati spesso da concessioni creditizie di dubbia solvibilità.
Banca Marche Per quel che riguarda Banca Marche, la crisi della banca è scaturita da concessioni “libertine” di prestiti, erogati per gran parte dal vecchio Cda e dall’ex-ad della banca Massimo Bianconi. I prestiti erogati si sono ben presto trasformati in crediti incagliati per un valore complessivo di oltre €3 miliardi e che hanno convinto Bankitalia a chiedere il commissariamento della banca marchigiana nel 2011 (nel 2012 la banca rivelò un buco di bilancio pari a €512 milioni).


Banca Etruria, la banca di Boschi e Renzi?
In …

Mai dire....soli

Immagine
Chiudersi in un mondo talmente privato da essere condiderato unico è  sinonimo di paura di vivere.  Le nostre considerazioni più profonde sul senso della vita, non possono che farci apparire ,agli occhi altrui , come anime perse,dal nulla come "Angeli" vendicatori del nostro affascinante mondo interiore. La solitudine,prima Donna, in questo gioco malizioso, ci accompagna e foraggia i nostri pensieri più  singolari con sofisticata esperienza.Sotto la coltre spessa e ghiacciata, di solitudini antiche, albergano sentimenti puri di persone delicate e sensibili , che non vendono facilmente al sapere comune ,le loro schiavitù  intellettuali. Introspezioni umanamente criticabili..s'impossessano del ..Noi..e ci fanno sembrare colorato e positivo ,un mondo talvolta triste..perché disamorato.. Cosa dire dell'Amare..provare sentimenti astratti e simulazioni ingenue ,di un miraggio affascinante ,o solo gnaulenti retaggi di legami immaginati?! Eppure quando ci &quo…

Lettera alla mia migliore amica

Immagine
Ti conosco da quando eri bambina, ti ho vista crescere ed ho notato in te quella espressione triste, gli occhi piangenti di chi ricorda cio’ che vorrebbe dimenticare. Hanno tirato I tuoi capelli e ti hanno forzata a fare cio’ che tu, incredula, hai stentato a credere, in quell’angolo buio dove tracce di sangue cancellate dalla pioggia ma che tu ancora vedi e che ti lacerano dentro ogni volta che ripensi la scena. Di notte, non sogni piu’ di essere afferrata con violenza, buttata a terra e sovrastata da due mostri, ma sogni di essere forte e combattente: una notte spari, munita di fucili a canna, la notte successiva li tagli con un coltello da cucina, e ancora li pugnali o li leghi. Di notte, nella tua solitudine sei forte, non sei impotente come quella sera, dichiari vittoria. Poi ti svegli piangendo e la realta’ ti si spiaccica davanti sfrontata. L’ennesima doccia cancella come a scrollarti di dosso quell’odore, quelle mani sporche che si infiltrano tra le mutande, e lasci l’acqua …

LUCE CHE UNISCE E LUCE CHE FRANTUMA!

Immagine
La tela con “Il martirio di San Lorenzo” fu commissionata a Tiziano da Lorenzo Massolo nel 1546.
Negli ultimi anni della sua lunga vita Tiziano avvia una ricerca di un nuovo rapporto spazio-luce-colore e, in questa tela, la luce diventa elemento disgregatore che prende il racconto pittorico e lo frantuma in mille episodi.
Il santo giace sopra la grata e, come ci narra il Vasari….mezzo sopra la grata, sotto un gran fuoco e alcuni che lo accendono e, perché’ ha pinto una notte, hanno due serventi in mano due lumiere che fanno luce, dove non arriva il riverbero del fuoco che è sotto la grata. La scena si svolge illuminata da diverse fonti, oltre le fiaccole accese e il fuoco anche il lampo di luce soprannaturale, che squarciano il cielo pesante e nuvoloso. Il tutto si svolge entro uno spazio architettonico classico, ricordo, questo, della permanenza del Cadorino a Roma; anche il corpo del martire ci ricorda modelli antichi.
Tiziano, qui, si dimentica le tradizioni rinasciment…

Le bugie vengono da Marte o da Venere?

Immagine
Le bugie sono un fenomeno diffuso e hanno lo scopo di facilitare i rapporti interpersonali. Le persone maggiormente interessate all’impressione che hanno sugli altri mentono di più e vedono nella bugia un facile mezzo per costruirsi un’identità sociale più piacevole. Il 50% delle bugie che vengono dette servono a ottenere vantaggi personali, dare una buona impressione, proteggersi da imbarazzo o disapprovazione (self-oriented lies), l’altro 50% delle bugie dette è diviso equamente tra quelle che vengono dette per proteggere l’interesse degli altri (other-oriented lies) e quelle che vengono dette per favorire le relazioni interpersonali (social-oriented lies). Ma si mente di più sul pianeta Marte o sul pianeta Venere? Secondo uno studio (Burgoon, Buller, Granire e Kalbfleish, 1998) gli uomini tendono a dire più bugie a proprio vantaggio (self-oriented lies) mentre le donne tendono a dire più bugie a vantaggio dell’altro (other-oriented) soprattutto nelle interazioni con altre donn…

Il bambino senza tempo

Immagine
"Il bambino senza tempo" e` il nuovo libro e primo romanzo di Michele Iacono.
L'autore del saggio : " Il silenzio, il segno e la parola", si propone in una nuova veste di romanziere e lo fa` sottomettendosi alle nuove leggi del marketing editoriale che trova uno sbocco importante attraverso il Crowfunding.
   Si tratta di un libro interessante, narrato con il piglio dello scopritore, in una Palermo che ferma il tempo per riportare alla vita un bambino vittima dell'ignoranza umana.
Il racconto, di cui potete leggere una breve anteprima a questo indirizzo: Il bambino senza tempo, prende lo spunto da un fatto di cronaca: la morte di un bambino in un paese del Medio Oriente…
Alfredo Bonafede, un uomo di mezza età dalla vita anonima, leggendo la notizia rimane profondamente colpito dalla frase pronunciata dal bimbo in punto di morte: “Lo dirò a Dio”. Da quel momento il protagonista rimane intrappolato in una sorta di sogno tra le strade del centro storico d…

LA STRANA TEORIA DELLA LUCE E DELLA MATERIA

Immagine
Inauguro oggi , una serie di letture di libri  che muovono la mia curiosita` e che spero muovano anche la vostra. Divisi in piu` parti , nell'ordine di una parte per settimana, al fine di non annoiarmi e annoiarvi.
   In questo libro, con stupefacente chiarezza, un grande fisico ci spiega come tutto cio che
percepiamo dipenda da accadimenti naturali che violano ogni aspettativa del senso comune. La via
scelta e la seguente: guidare, come in un vero tour de force, ogni testa pensante negli impensabili
meandri dell'elettrodinamica quantistica (abbreviata nella sigla QED del titolo). Feynman procede
dunque mantenendo sempre la spiegazione in stretto contatto con l'esame di varie esperienze
fisiche, cosi da farci entrare, improbabilmente, nella mente dello scienziato che le osserva (e, per
certi fenomeni, la prima mente che osservava fu proprio la sua).

Richard P. Feynman

QED

LA STRANA TEORIA DELLA LUCE
E DELLA MATERIA
PREMESSA
Le Alix G. Mautner Memorial Lectures sono state conc…

Abbi dubbi

Immagine
Il criterio della verita`basato sull'evidenza, sembrerebbe un'affermazione banale ma non lo era in un epoca dominata dal Cristianesimo. L'unica certezza dell'uomo e` il privilegio di dubitare ed il dubbio non e` espressione della verita` ma la sua base, il motore di ricerca della conoscenza e lo sapeva bene Cartesio. Inserendosi nell'ambito della rivoluzione scientifica, Cartesio si propose di ricercare la verità attraverso la filosofia; per fare questo, egli ne spostò il baricentro dal "fine" al "mezzo", cioè concentrandosi più sul metodo da seguire che sugli obiettivi da raggiungere. In maniera simile a Bacone (ma partendo da una prospettiva opposta), egli intendeva ricostruire l'«edificio del sapere», fondandolo su un'autonomia della ragione. Nacque così il concetto di sistema filosofico, ossia di un sistema che viene costruito a partire dalle fondamenta.
Cartesio ritenne che criterio basilare della verità sia l'evidenza, ciò …

L'industria europea manifesta a Bruxelles per fermare il dumping cinese e rifiutare il MES

Immagine
BRUXELLES, February 15, 2016 5.000lavoratoridi17nazioni europeemanfesteranno oggi aBrusselsper esortareileader europei a cessare il dumpinge negare alla Cina lo Statuto di Economia di Mercato (MES). Milan Nitzschke, portavoce di AEGIS Europe, ha dichiarato: "Stiamo manifestando oggi a Bruxelles a migliaia per dare un chiaro messaggio ai diregenti europei: "SÌ all'occupazione e al commercio corretto; NO al MES per la Cina! ". AEGIS Europe è un'alleanza di circa 30 settori industriali europei che insieme genera oltre 500 milliardi € di fatturato annuo e milioni di posti di lavoro. La manifestazione di oggi a Bruxelles inizierà alle 11.30 presso la rotonda Schuman, di fronte alla Commissione europea. I lavoratori e le aziende leader nel settore, provenienti da 17 nazioni europe (Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Finlandia, Germania, Paesi Bassi, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Polonia, Romania, Spagna, Slovacchia, Svezia e Regno Unito) sono …

Italtel e Telarix lanciano una soluzione per il controllo di reti complesse

Immagine
L'architettura integrata è già stata messa in campoperuno dei principali service provider globali a livellointernazionale Italtel, azienda di telecomunicazioni leader nella Network Functions Virtualization (NFV), nei managed services e nella comunicazione All IP, e Telarix, leader di mercato nelle soluzioni di ottimizzazione dell'interconnessione business, annunciano oggi di aver sviluppato una soluzione end-to-end completa per il controllo delle reti di grandi dimensioni.
La soluzione integra la suite wholesale di business automation iXTools di Telarix e il prodotto i-RPS di Italtel (un server centralizzato di instradamento e policy), per permettere un facile provisioning di servizi complessi, un più rapido rilascio della soluzione e una conseguente riduzione dei costi di gestione. Semplificando la logica di business, la soluzione permette a tutti gli enti, dall'ingegneria, agli acquisti, all'audit, una miglior sinergia attraverso gli strumenti di Telarix…

Dare forma ai governi del futuro

Immagine
Oltre 3.000 partecipanti affronteranno sfide e soluzioni globali per dare forma alle società di domani DUBAI, Emirati Arabi Uniti, 6 febbraio 2016 /PRNewswire/ -- Dall'8 al 10 febbraio, il governo degli Emirati Arabi Uniti ospiterà centinaia di leader provenienti da tutto il mondo per il World Government Summit 2016 (Vertice governativo mondiale 2016) fra rappresentanti governativi, dirigenti aziendali, imprenditori, capi di organizzazioni multilaterali. Il tema di quest'anno è 'Shaping Future Governments' (Dare forma ai governi del futuro) con un'agenda incentrata su sfide e soluzioni globali riguardo l'erogazione di servizi pubblici. Il presidente statunitense Barack Obama aprirà il vertice tramite videoconferenza e l'evento vedrà come interpreti rappresentanti di oltre 125 Paesi, abbracciando settori tanto del pubblico e del privato quanto accademici, fra cui: Paul Kagame, presidente del Ruanda; Jim Yong Kim, presidente della Banca Mondiale; Jo…

Interviste di massa in 11 lingue

Immagine
TEL AVIV, Israele, January 19, 2016

yes.no si appresta a invadere i mercati internazionali offrendo la possibilità di effettuare interviste di massa con personalità pubbliche in 40 Paesi L'azienda israeliana yes.no ha annunciato oggi il lancio del suo nuovo social network di domande e risposte, la prima piattaforma al mondo che permette di effettuare interviste di massa con celebrità e personalità di spicco. Assaf Levy, cofondatore e CEO di yes.no, è reduce da una serie di grandi successi in ambito aziendale, l'ultimo dei quali è rappresentato dalla quotazione di XLMedia alla borsa di Londra.
A differenza degli altri siti e forum di domande e risposte, in questo caso le domande non vengono poste all'intera community ma ai singoli utenti, che possono scegliere di rispondere in base alla popolarità delle richieste. "Le celebrità usano sempre più spesso i social media per comunicare con i loro fan, ma al momento non esiste una piattaforma incentrata sul risp…

La filosofia dell'assurdo

Immagine
F.Guzzardi
Se dovessi citare un filosofo  a cui mi sento particolarmente vicino, direi senz'altro Cioran. Riesco a condividere tutti i suoi passaggi ed anche il suo rifiuto all'impegno politico,in totale coerenza con le scelte filosofiche.
L'atteggiamento di Cioran nei confronti dell'esistenza si estrinseca in un'apologia del non-essere e quindi del suicidio: vivere è una disgrazia e la nascita un'irrimediabile sciagura.In realta` lui stesso, pur essendo un grande conoscitore della filosofia, non si definisce un filosofo ma un pensatore privato "Privatdenker".
Nell'opera L'inconveniente di essere nati del 1973 egli mette a fuoco la visione tragica dell'esistere e il suo pessimismo che è l'estremizzazione di quello di Schopenhauer dal quale trae anche l'interesse per il Buddhismo e la teorizzazione dell'incubo del dolore del vivere:

 « "Tutto è dolore". La formula buddhista, modernizzata, suonerebbe: "Tut…