Eisai rivela dati inediti sulla sopravvivenza in rare forme tumorali al Congresso dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO) 2015

HATFIELD, Inghilterra, May 14, 2015 
 
ASCO accetta formalmente due presentazioni orali relative a nuovi e importanti dati sul sarcoma dei tessuti molli e sul carcinoma a cellule renali 
In data odierna Eisai ha confermato che in occasione del 51° Congresso annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), che si terrà a Chicago dal 29 maggio al 2 giugno 2015, presenterà cinque abstract contenenti nuovi risultati di studi relativi a rare forme tumorali.
Saranno anche presentati i risultati di uno studio di Fase III sul confronto tra eribulina e dacarbazina in pazienti affetti da sarcomai (leiomiosarcoma e liposarcoma). I leiomiosarcomi sono una delle tipologie di sarcoma più comuni negli adulti. Queste forme tumorali si sviluppano a partire dalle cellule dei muscoli lisci e possono avere origine in qualsiasi parte del corpo.[1 I liposarcomi originano da cellule adipose e anch'essi possono manifestarsi in qualsiasi parte del corpo. I leiomiosarcomi e i liposarcomi costituiscono all'incirca il 30% di tutti i casi di sarcoma dei tessuti molli.[1] Questo studio sarà presentato sabato 30 maggio 2015 in occasione della conferenza stampa dell'ASCO e lunedì 1° giugno 2015 durante la sessione plenaria.
Nella sessione plenaria di lunedì 1° giugno 2015 sarà presentato anche uno studio multicentrico di fase II in aperto sul confronto tra lenvatinib ed everolimus e sull'impiego in associazione di questi due farmaci nei pazienti con carcinoma a cellule renali metastatico.
"I risultati che saranno presentati in occasione del Congresso ASCO confermano il continuo impegno di Eisai a fornire supporto alle persone affette da forme tumorali difficili da trattare e per le quali sono disponibili attualmente solo poche opzioni terapeutiche. Come parte della nostra mission nel campo della salute umana (human health care mission), siamo impegnati a investire in terapie innovative che possano migliorare la vita dei pazienti e delle loro famiglie e apportare un contributo significativo al progresso scientifico nella lotta contro i tumori", ha dichiarato Kenichi Nomoto, Ph.D., Presidente dell'Oncology Product Creation Unit di Eisai.
I seguenti abstract prodotti da Eisai sono stati accettati per essere presentati in occasione del prossimo Congresso annuale dell'ASCO:
   
    Product                 Abstract Name

    Lenvatinib              Randomized phase 2 three-arm trial of lenvatinib,
    Abstract No: 4506       everolimus, and lenvatinib plus everolimus in patients
                            with metastatic renal cell carcinoma

    Lenvatinib              Effect of age and lenvatinib treatment on overall
    Abstract No: 6048       survival for patients with 131I-refractory
                            differentiated thyroid cancer in SELECT
   
    Lenvatinib              Efficacy and safety of lenvatinib for the treatment of
    Abstract No: 6013       patients with 131I-refractory differentiated thyroid
                            cancer with and without prior VEGF-targeted therapy

    Lenvatinib              Pharmacodynamic biomarkers of response and resistance
    Abstract No: 6014       in the phase 3 study of lenvatinib in 131I-refractory
                            differentiated thyroid cancer (SELECT)

    Eribulin                Randomized, open-label, multicenter, phase III study of
    Abstract No: LBA10502   eribulin versus dacarbazine in patients with
                            leiomyosarcoma and adipocytic sarcoma

Eribulina è indicata in Europa per il trattamento di pazienti con carcinoma mammario localmente avanzato o metastatico che abbiano mostrato progressione dopo almeno un regime chemioterapico per malattia in stato avanzato. La terapia precedente deve aver incluso un'antraciclina e un taxano, salvo il caso in cui le pazienti non siano state idonee a questi trattamenti.[2]
Si ricorda infine che l'indicazione attualmente rimborsata dal SSN Italiano è la seguente: HALAVEN in monoterapia è indicato per il trattamento di pazienti con cancro della mammella localmente avanzato o metastatico, che hanno mostrato una progressione dopo almeno due regimi chemioterapici per malattia avanzata (vedere paragrafo 5.1). La terapia precedente deve avere previsto l'impiego di un'antraciclina e di un taxano, a meno che i pazienti non siano idonei a ricevere questi trattamenti.
Note per gli editori  
Eisai in Oncologia 
Il nostro impegno volto al progresso nella ricerca oncologica, costruito sull'esperienza scientifica, è supportato dalla capacità globale di condurre ricerche e scoperte  pre-cliniche e di sviluppare micromolecole, vaccini terapeutici, agenti biologici e terapie di supporto per svariate tipologie di tumori.
Halaven® (eribulina) 
Eribulina è un inibitore non taxano della dinamica dei microtubuli indicato per il trattamento di pazienti con carcinoma mammario precedentemente sottoposte ad almeno un regime chemioterapicoe per tumore mammario metastatico e la cui precedente terapia deve avere incluso un'antraciclina un taxano. Eribulina appartiene ad una classe di agenti antineoplastici, le alicondrine, che sono un prodotto naturale isolato dalla spugna marina Halichondria okadai. Si ritiene che agisca inibendo la fase di accrescimento dinamico dei microtubuli che impediscono la divisione cellulare.[1]
Lenvatinib (E7080) 
Lenvatinib, scoperto e sviluppato da Eisai, è un inibitore orale di vari recettori della tirosin-chinasi (RTK) con un innovativo binding mode che inibisce in modo selettivo le attività chinasiche dei recettori del fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGFR), oltre che di altri RTK correlati alla via proangiogenica e oncogenica (compresi i recettori del fattore di crescita fibroblastico (FGFR); il recettore del fattore di crescita derivato dalle piastrine (PDGF) PDGFRα; KIT e RET coinvolti nella proliferazione tumorale.[3],[4] Tutto ciò rende lenvatinib potenzialmente il primo TKI che inibisce simultaneamente le attività chinasiche di FGFR 1-4 e VEGFR 1-3. Inoltre, è stato scoperto che lenvatinib possiede una nuova modalità di legame (Tipo V) per l'inibizione delle chinasi, diversa rispetto a quella dei composti esistenti.
Lenvatinib ha ottenuto l'approvazione per il trattamento del carcinoma tiroideo refrattario negli Stati Uniti e in Giappone e la domanda di approvazione è stata presentata alle autorità competenti in Svizzera, Corea del Sud, Canada, Singapore, Russia, Australia e Brasile. Lenvima ha ottenuto la designazione di farmaco orfano in Giappone per il trattamento del carcinoma tiroideo, negli Stati Uniti per il trattamento del carcinoma tiroideo follicolare, midollare, anaplastico e papillare localmente avanzato o metastatico e in Europa per il carcinoma tiroideo follicolare e papillare.
Informazioni su Eisai Co., Ltd. 
Eisai Co., Ltd è una casa farmaceutica leader a livello mondiale nel settore Ricerca e Sviluppo con sede centrale in Giappone e delinea come missione aziendale l'impegno di "dare priorità ai pazienti e alle famiglie e incrementare i benefici per la salute" definita da Eisai stessa la filosofia della "human health care" (hhc). Con oltre 10.000 dipendenti operativi nella rete mondiale di siti di R&S, siti di produzione e consociate addette alla commercializzazione, ci impegniamo a mettere in pratica la nostra filosofia hhc offrendo prodotti innovativi in diverse aree terapeutiche in cui esistono molteplici esigenze non soddisfatte, tra cui l'oncologia e la neurologia. 
In qualità di casa farmaceutica mondiale, la nostra missione si estende ai pazienti di tutto il mondo, attraverso i nostri investimenti e iniziative basate su partenariati al fine di migliorare l'accesso ai farmaci nel paesi in via di sviluppo e nei paesi emergenti.
Per ulteriori informazioni su Eisai Co., Ltd., visitare il sito web http://www.eisai.it
Bibliografia 
  1. Cancer Research UK, dati statistici sull'incidenza del sarcoma dei tessuti molli: http://www.cancerresearchuk.org/cancer-info/cancerstats/types/soft-tissue-sarcoma/incidence/ Ultimo accesso: aprile 2015
  2. SPC Halaven (aggiornato al giugno 2014). Disponibile su: http://www.medicines.org.uk/emc/medicine/24382 Ultimo accesso: maggio 2015
  3. Matsui J, et al. Clin Cancer Res 2008;14:5459-65
  4. Matsui J, et al. Int J Cancer 2008;122:664-71
Data di preparazione: maggio 2015
Codice lavoro: Oncology-UK0034e

SOURCE Eisai

Post popolari in questo blog

Gradini

Lettera alla mia migliore amica

26 Giorni