Andate a dirle

Che il vento ha spento le mie sigarette
Che la notte mi uccide
Che il silenzio mi angoscia
Che la mano mi trema
Che il sorriso si e'spento
Andate a dirle, che sto aspettando
E che sono infedele
Andate a dirle, delle strade vuote e le bottiglie piene
Delle rughe sul viso e del tempo che ho speso a riempire di foto la mia stanza vuota
Andate a dirle che non posso parlare
E che ho spento la luce, per vedere la notte
Andate a dirle, delle poche memorie che attenagliano il cuore, nella morsa del gelo
Andate a dirle, di coprirsi la sera e bagnare I suoi polsi con le gocce di rosa che le avevo lasciato
Di non perdere il treno perche' fa troppo freddo
Andate a dirle che la luna sta accendento la sera ed io sono distratto come sempre
Non mi accorgo dei baci tatuati sul cuore che mi avevi donato, della legge del karma che ci induce a tornare sulle strade percorse come fossero nuove
Andate a dirle che sono felice, di saperla felice e parlatele piano per non farvi sentire perche' gli altri gelosi posson farle del male
Andate a dirle che ho smesso di suonare e che sulle rive del Gange si vedeva il mondo
Datele in dono una vecchia canzone registrata in cucina con il suo riso in sottofondo ed un gatto persiano per attenuare il dolore quotidiano
Ditele che ho amato ogni suo gesto al mattino e le tenerezze della sera
Non le chiedete di non cambiare mai perche' lei lo sa bene che non siamo la stessa persona dopo essere passati dal nostro parrucchiere preferito
Ditele che ho ancora I miei capelli e che di nuovo c'e' la pancia
Ditele che se passo l'estate, andro' a trovarla, se passo l'estate ti vengo a trovare,per ridarti le cose che mi avevi lasciato , le posate d'argento ed il letto di Vichi, il quadro di Miro' e quelle foto in cui sorridevi vestita di niente
Andate a dirle del suo sorriso e del suo naso, della mia solitudine and don't cry for me

Post popolari in questo blog

Gradini

Lettera alla mia migliore amica

26 Giorni