venerdì 5 dicembre 2014

Perché` non possiamo essere antiamericani




La ragione principale e` molto semplice.
Perche` gli americani non esistono! Gli americani sono i tassisti marocchini venuti a cercare lavoro dopo aver vinto la lotteria per la "Green card", sono gli ebrei,e i discendenti africani,sono gli italiani partiti da Palermo o da Napoli, i Messicani che attraversano la frontiera  camminando per giorni ,sono gli studenti venuti daall'europa per realizzare un sogno e che di notte fanno i camerieri, sono Hollywood e Manhattan, non possiamo essere antiamericani perche` l'undici settembre,la seconda guerra mondiale, Hitler, Mussolini,Stalin.

Non possiamo essere antiamericani perche`in nessun altro paese al mondo, si sente la liberta` attraversarti le narici e ubriacarti di speranza,non possiamo esserlo perche` in nessun altro paese puoi permetterti di sognare fino all'indecenza e poi gli Americano sono i figli dei vostri nonni,partiti con una valigia piena di dolori.Sono gli Irlandesi del Rock e gli Africani del Rap, Sono gli Ebrei di Manhattan  e i gay e le commedie che chiamiamo fiction e che poi cerchiamo di imitare alla casareccia prima di sputarci sopra come fanno gli islamisti con le bandiere a stelle a striscie mentre indossano cappellini e scarpette Nike e sognano loro stessi, quell'America che bruciano in piazza e sfama tanti di loro, che siano Pakistani, Indocinesi,Palestinesi o anche Cubani.

Perche` l'America e` come quella donna che non si puo` avere e quindi puttana.
E gli americani sono dei bambinoni e` vero! ed e` per questo che riescono ad immaginare :Microsoft,Apple,Facebook.Ci vuole una grande capacita` di sognare e noi l'abbiamo persa,occupati come siamo a dare la colpa dei nostri problemi ad altri, che siano essi governanti,multinazionali o gli stessi americani.

Noi stiamo con i  terroristi,perche` l'america se li merita! Anzi sono gli americani che li hanno creati!
Probabilmente hanno creato anche la mafia e la camorra per spedircela al sud e dare spettacolo per  turisti annoiati .
I nostri governanti non li abbiamo votati noi, sono stati gli americani che.. e le scie chimiche e le torri gemelle?
Avete visto come sono crollate? In genere non crollano cosi`! Si perche` siamo esperti di torri e sappiamo benissimo come devono crollare e come sono i veri attentati terroristici ed avete notato la faccia di Bush?
Come se sapesse...e poi avete visto l'elenco dei morti? Non c'erano Ebrei!

Faceva  molto freddo, il giorno che arrivai a New York e fu` cosi` per quasi tutta la settimana.
Avevo preso la metropolitana per sentire il contatto della gente e mi colpirono due cose quel giorno, la grandezza dei topi che sembravano conigli e la "grandezza" del conduttore di un treno che affacciandosi dal finestrino urlo`:  "Good morning America!" Mi accorsi anche che la grandezza di questa gente stava nella loro capacita' di sognare e nel perseguire il sogno fino a tramutarlo in realta'. Ed  allora, seduto su una panchina, chiusi gli occhi e cominciai a sognare anche io,fino ad addormentarmi sulla panchina della metropolitana risvegliato dalla voce di un passeggero :"Hey man, this is America!"                



mercoledì 3 dicembre 2014

Minima Immoralia

"I leader delle grandi religioni mondiali hanno firmato una dichiarazione per debellare le schiavitù moderne"

Se partiamo da un presupposto banale ed evidente e cioe` che  la religione e` schiavitu`, una riunione dei maggiori leader spirituali veramente ci mancava!
Adesso potremo invitare i cristiani come esperti in un dibattito sulla pedofilia, i musulmani sui diritti delle donne etc.



Informazioni sulla Global Freedom Network
La Global Freedom Network è una rete mondiale basata sulla religione, avente lo scopo di debellare per sempre la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani in tutto il mondo. È stata presentata il 17 marzo 2014 in Vaticano. Il Memorandum di intesa e la Dichiarazione comune che istituiscono la Global Freedom Network hanno avuto firmatari dalla Casina Pio IV, da Lambeth Palace, dalla moschea di Al Azhar e dalla Walk Free Foundation.
La Global Freedom Network ha definito sei campi di azione per ottenere il proprio scopo. Tali campi includono la mobilitazione delle comunità religiose; il controllo delle filiere di produzione per renderle prive di lavoro schiavo e la promozione di accordi di acquisto etici; il miglioramento dell'assistenza alle vittime e ai sopravvissuti; il sostegno alle riforme di legge e alla loro applicazione; l’agevolazione e la promozione dell'educazione e della sensibilizzazione; la ricerca fondi per finanziare i propri compiti.

 

Riflessione

La Global Freedom Network e` una organizzazione religiosa (quindi schiavista) che si preoccupa del problema dello schiavismo ? Sarebbe come incaricare Toto Riina per organiazzare un
meeting mondiale contro la mafia nel mondo con la partecipazione dei maggiori capi mafiosi .


Dichiarazione congiunta dei leader religiosi contro la schiavitù moderna

"Noi firmatari siamo oggi qui riuniti per un'iniziativa storica volta ad ispirare azioni spirituali e pratiche da parte di tutte le religioni del mondo e delle persone di buona volontà per eliminare per sempre la schiavitù moderna entro il 2020.
Agli occhi di Dio*, ogni essere umano, ragazza o ragazzo, donna o uomo, è una persona libera, destinata a esistere per il bene di ognuno in eguaglianza e fraternità. Le diverse forme di schiavitù moderna, come la tratta degli esseri umani, il lavoro forzato e  la prostituzione, il traffico di organi e qualsiasi altra pratica contraria ai concetti fondamentali di uguaglianza, libertà e pari dignità di ogni essere umano, deve essere considerata crimine contro l'umanità.
Qui e oggi, assumiamo l'impegno comune di fare tutto il possibile, all'interno delle nostre comunità di credenti e all'esterno di esse, per ridare la libertà a chi è vittima di schiavitù o di tratta di esseri umani, restituendo loro speranza nel futuro. Oggi abbiamo la possibilità, la consapevolezza, la saggezza, i mezzi innovativi e le tecnologie necessarie a raggiungere questo obiettivo umano e morale."

Conclusione
Eliminare la schiavitu` entro il 2020? Devo presumere che tutti i firmatori di questo programma scompariranno dalla faccia della terra prima del 2020? Io me lo auguro fermamente, anzi lo prendo come un augurio per l'umanita` intera, per i bambini, le donne, per tutte le vittime della primitiva lega dei venerabili che hanno sfruttato e schiavizzato milioni di persone per secoli e sembra che niente sia cambiato se non nei modi  comunicativi, meno arrogante certo, trasformisti per esigenza ma sempre impegnati nell'assiduo progetto di schiavizzare il mondo.

domenica 23 novembre 2014

UBP Prospettive 2015: divergenze

                                                                                                        GINEVRA, November 19, 2014
UBP networkContrariamente alle attese, nel 2014 non è avvenuto il processo di guarigione dell'Europa. Le obbligazioni a lungo termine hanno così generato considerevoli performance, mentre le azioni europee hanno deluso. «Gli Stati Uniti sono usciti dalla terapia intensiva, a differenza degli altri paesi sviluppati, che hanno subito una ricaduta e sono tornati sotto osservazione», sottolinea Patrice Gautry, capo economista dell'UBP.
In un simile quadro si amplia sempre più il divario tra queste economie e gli Stati Uniti, che assumono dunque il ruolo di locomotiva, provocando importanti divergenze. Mentre in America l'attività continuerà a espandersi e ritroverà il suo potenziale di crescita del dopo crisi, per l'Europa sarà quasi stagnazione. Inoltre, nel momento in cui la Fed ha concluso il programma di ammorbidimento quantitativo (QE) e sta considerando di aumentare prudentemente i tassi nel corso del 2015, la BCE e la Bank of Japan (BoJ) continuano a iniettare liquidità. Infine, la curva dei tassi negli Stati Uniti confermerà rendimenti migliori rispetto all'Europa e al Giappone.
Similitudini storiche
«Esistono similitudini tra il regime finanziario e monetario nel quale ci troviamo e quello del periodo 1994-2000», spiega Jean-Sylvain Perrig, Chief Investment Officer (CIO) dell'UBP. Infatti, anche se il potenziale economico è notevolmente più debole oggi rispetto a vent'anni fa (le performance attese dei mercati azionari sono inferiori), possono essere riscontrate divergenze simili. Nel 1994, mentre gli Stati Uniti iniziavano un rialzo dei tassi, il Giappone, impantanato nella deflazione, tagliava i suoi, sulla scia della Germania, appena unificata. Infine il periodo era caratterizzato anche dalla poderosa ondata innovativa legata alla nascita di Internet, al calo dei prezzi delle materie prime e all'eccesso di risparmio asiatico alla ricerca di rendimento, che ha finito per essere investito negli asset americani.
Oggi l'economia tedesca è in difficoltà e l'Europa soffre di sovracapacità produttiva. La fiducia non è migliorata e la deflazione incombe. È tuttora presente l'esigenza pressante di riforme strutturali e di un maggiore coordinamento tra le politiche di bilancio e le politiche monetarie. La BCE può senz'altro continuare a sostenere le banche e a iniettare liquidità, ma non può fare molto di più. «È possibile che l'OCSE, Stati Uniti esclusi, sia condannato a vedere il susseguirsi di fasi di recupero, di crisi e di stagnazione, senza una crescita stabile», aggiunge Patrice Gautry.
Favorire il mercato azionario americano
Nel 2015 il dollaro dovrebbe proseguire la tendenza al rialzo di lunga durata. E Jean-Sylvain Perrig precisa: «Contrariamente all'idea molto diffusa, secondo la quale il rialzo del dollaro sarebbe negativo per il mercato azionario americano, la storia insegna che non esiste una correlazione tra i due.»
È ipotizzabile che il mercato azionario americano, dotato di una buona visibilità, continui sulla strada della rassicurante performance, soprattutto grazie a una crescita economica costante, che dovrebbe situarsi attorno al 3%, a tassi d'interesse tuttora molto bassi, a programmi di riacquisto di azioni probabilmente considerevoli. «È dunque opportuno favorire questa classe di asset, soprattutto i titoli legati alla salute e alla tecnologia, dove intravediamo le migliori revisioni degli utili e un forte potenziale di crescita, il che dovrebbe tradursi in un aumento del premio di questi settori rispetto al resto del mercato», sottolinea Jean-Sylvain Perrig.
Viceversa, i mercati azionari europei sono meno allettanti, poiché le attese di crescita degli utili sono molto elevate e dovrebbero essere riviste al ribasso, anche se il rialzo del dollaro potrebbe attutirne l'intensità. Si prevede che le imprese dei mercati emergenti soffrano, in generale, di una redditività sempre in calo, della forza del dollaro e delle valutazioni relativamente poco interessanti. Parallelamente, e in vista del surplus del debito e delle sovracapacità in Europa e in Giappone, i tassi rimarranno molto bassi. Occorrerà dunque cercare il carry nel segmento «high yield». Infine, come sottolinea Jean-Sylvain Perrig, «il prossimo periodo dovrebbe essere positivo, ma più volatile rispetto agli ultimi diciotto mesi.»
A proposito dell'Union Bancaire Privée (UBP)  
L'UBP è una delle principali banche private in Svizzera e tra gli istituti meglio capitalizzati, con un indice di capitalizzazione Tier 1 del 28%. La Banca è specializzata nella gestione patrimoniale al servizio dei clienti privati e istituzionali. L'UBP, che ha sede a Ginevra ed è presente in una ventina di ubicazioni nel mondo, ha un organico di 1'350 collaboratori e una massa in gestione di 95 miliardi di CHF (78 miliardi di EUR) al 30 giugno 2014.
Per maggiori informazioni rivolgersi a
Jérôme Koechlin - Responsabile Corporate Communications, tel. +41-58-819-26-40, e-mail jko@ubp.ch

SOURCE UBP - Union Bancaire Privée

lunedì 8 settembre 2014

I due fattori x Italiani



by FGuzzardi
I sindacati sono uno dei maggiori artefici della disoccupazione in Italia,mi sembra ovvio e chi non se ne accorge non ha occhi per vedere ma un altro motivo che alimenta la distorsione della realta` italiana e` senz'altro la chiesa cattolica. Il vaticano ha le mani in pasta in tutti i settori della vita del "bel paese": dalle scuole agli istituti bancari. Niente di nuovo per nessuno certamente ma la cosa piu` sconcertante e` questa assuefazione a  due cancrene che strangolano la vita e l'economia degli Italiani.
I vari governi di destra,sinistra hanno stretto alleanza da sempre con questi due istituzioni,certi dell'importanza in termini di voti dei seguaci .
"Diamo al popolo quello che vogliono!",ecco il riassunto dell'operato dei due fattori x ,"Volete che ci battiamo per il vostro posto di lavoro?"
E chi se ne frega se questo costera` la chiusura dell'azienda e la perdita di ulteriori posti di lavoro!
Daremo un'educazione ai vostri figli nella fede del vero dio!
Ecco cosa succede : i vari governanti avranno i voti da queste categorie istruite a dovere,i sindacati avranno i loro grassi salari (provenienti dalla busta paga dei lavoratori) i teologi continueranno ad appropriarsi della facolta` del pensiero dei bambini che saranno adulti deviati.
Ma come uscire da questo circuito chiuso?

CGL,Cisl,Uil
Fatturati miliardari. Bilanci segreti. Uno sterminato patrimonio immobiliare. E organici colossali, con migliaia di dipendenti pagati dallo Stato. I sindacati italiani sono una macchina di potere e di denaro. Temuta perfino dai partiti,continuano a promettere bilanci consolidati, tranne poi guardarsi bene dal metterli nero su bianco. Forse perché i numeri racconterebbero come le organizzazioni dei lavoratori, difendendo con le unghie e con i denti una serie di privilegi più o meno antichi, si siano trasformate in autentiche macchine da soldi. Con il benestare di un sistema politico giunto ai minimi della popolarità e spaventato dalla loro capacità di mobilitazione. Che a sua volta dipende proprio, in grandissima parte, da un formidabile potere economico alimentato a spese della collettività: se c'è un problema di costi della politica, allora il discorso vale anche per il sindacato.Nel 1990, Cgil, Cisl e Uil sono stati capaci di ottenere dal parlamento una legge che concede loro addirittura la possibilità di licenziare i propri dipendenti senza rischiarne poi il reintegro, con buona pace dello Statuto dei lavoratori. "È il sindacato che detta tempi e modalità", titolava alcuni anni fa il confindustriale 'Sole 24 Ore', all'indomani dell'accordo sullo scalone pensionistico. Il risultato è che i bilanci dei sindacati, quelli veri, non sono mai usciti dai cassetti dei loro segretari.L'amministrazione si limita a non confermare che il fatturato consolidato di corso d'Italia abbia raggiunto il tetto del miliardo di euro. Nel 1995 Marco Pannella tentò di rompere le uova nel paniere al sindacato, promuovendo un referendum che aboliva la trattenuta automatica dalla busta paga (introdotta nel 1970 con lo Statuto dei lavoratori). Gli italiani votarono a favore. Ma il meccanismo è tuttora vivo e vegeto: salvato, in base a un accordo tra le parti, nei contratti collettivi. Oggi la Cgil dichiara di avere, sparse per tutto il Paese, qualcosa come 3 mila sedi, tutte di proprietà delle strutture territoriali o di categoria. "Non so stimare il valore di mercato di un patrimonio che non conosco ma", afferma l'amministratore della Cgil, "deve trattarsi di una cifra davvero impressionante". La Cisl dichiara addirittura 5 mila sedi, tra confederazione, federazioni nazionali e diramazioni territoriali (pensionati compresi), quasi tutte di proprietà. La Uil è l'unica che ha concentrato il grosso degli investimenti sul mattone in una società per azioni controllata al 100 per cento. Si chiama Labour Uil e ha in bilancio immobili per 35 milioni e 75 mila euro.


Pier Paolo Pasolini :La storia della chiesa è una storia di potere e di delitti di potere”.

Il Vaticano ha  un’estesa rete di ”interlocutori” nei posti chiave delle istituzioni, con i quali si accorda per portare le istanze della Chiesa nel cuore della politica, favorire rapporti e nomine, oliare ingranaggi, garantire coperture, approvare leggi. Ma non solo: a marzo del 2011 si chiede a Bertone di favorire la nomina di Lorenza Lei quale direttore generale della Rai perché ci sono “ostacoli”. Per due ragioni, chiosa l’ex presidente Ior: “la dottoressa Lei avrebbe sussurrato di aver ricevuto assicurazioni che il cardinal Bertone ha ricevuto assicurazioni da Berlusconi sulla sua nomina e questo avrebbe provocato una certa opposizione interna ed esterna” e inoltre ci sarebbe la contrarietà della Lega Nord. A settembre sollecita Corrado Passera, allora in Banca Intesa e solo due mesi dopo ministro dello Sviluppo economico, sul crac del San Raffaele. La banca ha infatti sospeso gli affidamenti all’ospedale di don Luigi Verzè ormai in fallimento ma Passera rassicura: “Tu sai quanto ci teniamo al rilancio del San Raffaele”. Gotti Tedeschi, con email del dicembre 2011, raccomanda ad Angelino Alfano di appoggiare il governo Monti.
Le ennesime rivelazioni ci danno un quadro sconfortante delle istituzioni italiane, ormai assuefatte all’abitudine del clericalismo. La Chiesa cattolica non fa politica, si dice. Infatti si limita direttamente a governare e scrivere le leggi, come è d’uso nei paesi a pensiero unico. Persino ben oltre il Concordato, che già le garantisce enormi privilegi ma che evidentemente non le basta: essendo superato dalla prassi dalle public relations del clericalismo interministeriale. Cambiano i governi, cambiano i pontefici ma il business continua. E sotto l’ombra del “papa povero” gli affari inconfessabili si possono concludere ancora meglio.

mercoledì 27 agosto 2014

Pedofilia e Morale

Foto tratta dal sito docCheck.com
by FGuzzardi

Di uomini che sposavano bambine ne e` piena la mia infanzia e non solo; anche le cronache di trenta o quaranta anni addietro ne parlavano con toni abbastanza dimessi e molte canzoni citavano relazioni piu` o meno pedofile nonche` famosi cantanti (Claudio Villa ad esempio) avevano relazioni con minorenni.
Se le religioni nella loro arcaicita` hanno sempre accettato ed anche incitato queste pratiche, sono i cambiamenti di costume,soprattutto in occidente,che hanno dato una svolta alle abitudini ancestrali delle relazioni fra uomini e bambine."Vivi la vita di donna importante perché a sedici anni hai già avuto un amante", cosi` cantava Nicola di Bari negli anni settanta e Nino D'Angelo: "Tu quindici anni ma sei gia` donna" e potrei citarne ancora molti.
Da un punto di vista biologico gli uomini e le donne sono capaci di procreare sin dall`eta` di dodici o tredici anni.

Questo per la natura ma per la morale? La morale cambia con i tempi e non certi grazie alle religioni ma nonostante esse.
In Europa in generale l'eta` minima del consenso e` 16 anni tranne che in Italia a 14 ed in Spagna a 13 (paesi a forte influenza cattolica).Cio` vuol dire che un maschio adulto in Italia puo` avere relazioni sessuali consensienti (?) con una ragazzina di 14 anni senza commettere alcun reato.Il problema cambia pero` se si tratta di prostituzione ed in quest'ultimo caso l'eta` minima diventa 18.

Ma quale e` la giusta morale? L`evoluzione sociale ci porta a pensare  che l'adolescenza si prolunghi fino ai venti anni e piu`; questi sono dettami non certo biologici ma resi necessari dalla societa` e dall'ambiente in cui viviamo.Non c'e` piu` la necessita` di avere molti figli che aiutino nei lavori dei campi o altro.Le donne hanno gli stessi diritti sociali degli uomini e quindi aspirano alla realizzazione professionale esattamente come gli uomini.

Questo stato di cose, unite ad una maggiore consapevolezza sessuale sia negli uomini che nelle donne ha portato l'uomo sociale ad alzare notevolmente la cosidetta eta`consensiente dal punto di vista morale. Ma dal lato fisico e biologico,la sessualita` obbedisce a degli schemi ancestrali, tenuti a freno dalle nostre inibizioni piu` o meno controllate e questa trasgressione ai principi inibitori, che diventa libido e primordiale necessita`.

Per un uomo dalla vita sessuale piu` o meno accompita,sara` molto piu` facile tenere i freni inibitori sociali attivi, questo invece risultera` essere un problema per le persone con attivita` sessuale problematica, sia essa dovuta a fattori ambientali o interpersonali.Pensate ad un uomo costretto in carcere per lunghi anni o isolato per altri motivi e per lunghi periodi. Pensate ai preti cattolici costretti all'astinenza sessuale per tutta la vita? Non e` facilmente immaginabile una deviazione della libido?

La morale dei tempi e dei luoghi e` quindi il solo regolatore dell'eta` consenziente e specialmente circonscritta ai nostri luoghi ed ai nostri tempi, visto che i tempi non sembrano essere gli stessi a Kabul o a Parigi e questo rende il nostro metro di giudizio estremamente difficile da applicare,cosi` come il senso di liberta`o di democrazia cambia a secondo delle culture e la morale e` uno strumento in evoluzione, difficilmente applicabile ad ognuno di noi ma indispensabile regolatore sociale.






sabato 9 agosto 2014

Latitudine 37°5'10"32 N

 Image result for siracusa pictures


by 
F. Guzzardi

Le finestre sovrastate dai gerani, d'estate, si giocava per le strade ed ogni tanto una macchina scandiva i tempi e dava fiato. I nostri sogni, volavano alla stessa altezza delle minigonne delle ragazze del "nord" venute a passare le vacanze  al mare. Sulle spiagge,lo sguardo, si perdeva all'orizzonte.

Image result for minigonneNei vicoli di Ortigia o alla borgata,gli odori di pomodori e basilico si confondevano con le urla dei venditori ambulanti, qualcuno partiva in Germania in cerca di fortuna altri sorseggiavano la vita fatta di niente e sole, tanto sole da friggere le uova sui tetti delle macchine,da essicare i pomodori coperti di sale marino,da condensare la salsa, da bruciare l'asfalto.

Image result for bambini con pallone picturesPerche`di sole si vive e non puoi farne a meno neanche se parti via lontano e cerchi di dimenticare,le sere seduti per le strade,in canottiera ed io che avrei voluto essere un cantante e un'altro musicista, ed un altra attrice o ballerina,un calciatore e uno scrittore. Poi sullo sfondo della vita c'erano piccoli esempi di cultura: Don Bastiano, ci insegnava a pescare, Don Santo decorava con cornici marinare e ci rincorreva per strada quando il pallone rompeva i vetri della sua modesta casa ma poi si pentiva e dispensava consigli sulle donne.

Le bronchite si curavano con i vapori ed il limone guariva anche la malinconia, perche` non c'e` niente che non passa con due gocce di limone.

Image result for comunistiChi non era comunista era un traditore ma non erano in molti a tradire,d'altra parte come fai a non essere comunista a queste latitudini, almeno nei suoi valori piu` profondi in senso ideologico non certo per affiliazione a questo o a quel movimento. Era speranza per i poveri, era un altro sogno, un sogno che volava alla stessa altezza delle minigonne turistiche del "nord" e che si infrangeva schiacciato dal peso di una stella assassina, di lotte continue e di prese di coscienza e coscienze perse.

Si sentivano echi di cronaca intermezzati dalle partite di pallone alla radio, allo stadio si entrava gratis con la mano di un adulto o a vendere gassose - Pannella era un ideale, un rivoluzionario ed ebbi modo di conoscerlo ed ammirarlo nei suoi anni migliori, in seguito ne compresi i limiti, nei miei anni migliori.

I politici locali,erano un misto mafiosoarrogante (volutamente attaccato) e giravano per le case in tempo di elezioni,promettendo lavoro e case popolari per tutti.

Ecco,cosa accade,che il tempo assume il ruolo di un farmacista, propone medicine e trasforma la realta` in sogno ed i sogni in realta`a secondo di cosa ci fa`piu` male o di cosa fa piacere abbellire o mortificare.

Ecco che Berlinguer diventa un grande rivoluzionario, Aldo Moro un grande statista e Andreotti un Mafioso.
Ecco che i vicoli di Ortigia profumano di lavanda, le strade della borgata di gelsomino ed i sogni si realizzano.
Ecco che le madonne piangono e si costruisce un castello in onore del pianto,ecco che "la mafia sta a Roma" ed i commercianti chiudono "causa mafia", che la gente non cambia e le cose assumono il loro senso solo se lo cerchi, che i pensieri si cambiano come la morale si modifica, ed ogni volta, pensi di aver scelto la giusta strada mentre lo sai bene che solo la solitudine puo` dare il giusto senso delle cose, ed il gusto della vita, si, il gusto della vita, si intensifica e si squaderna,sul finire.




lunedì 21 luglio 2014

Ecco come i cittadini globali utilizzano le notizie

- Aggregatore leader di notizie scopre come seguiamo, condividiamo e utilizziamo le notizie.

SAN FRANCISCO, 17 luglio 2014   News Republic, un'applicazione per notizie che aggrega notizie globali per smartphone, tablet e altri gadget indossabili ha annunciato oggi i risultati di un sondaggio annuale globale su come vengono utilizzate le notizie. News Republic ha compilato circa 14.000 risposte da partecipanti da tutto il mondo, compresi Stati Uniti, Francia, Germania, Regno Unito, Italia e Spagna.
 
"Le notizie sembra che siano il tessuto connettivo dell'umanità," ha dichiarato Gilles Raymond, amministratore delegato e fondatore di News Republic. "In ogni nazione in cui è stato proposto il sondaggio, 'Sentirsi connessi al mondo' è la ragione principale per seguire le notizie."
L'analisi del sondaggio getta luce sugli elementi in comune e sulle differenze nei modi con i quali le diverse nazionalità sono interessate dalle notizie. Inoltre, i risultati forniscono indicazioni interessanti in merito all'interesse verso le notizie suddiviso per genere sessuale.
Elementi in comune nell'uso delle notizie a livello globale
  • 1 lettore su 2 in ogni nazione in cui è stato somministrato il sondaggio condivide le notizie per mostrare il proprio sostegno nei confronti del tema.
  • Sebbene per ogni lettore in ognuna delle nazioni le notizie interne siano quelle più importanti, la maggioranza dei lettori (60%) è anche interessata alle notizie internazionali. E tutti sono più interessati alle notizie tecnologiche rispetto a quelle relative agli affari.
  • 7 esecutivi direzionali su 10 nelle nazioni in cui è stato somministrato il sondaggio leggono le notizie sulle applicazioni mobili ogni giorno. 1 su 3 trascorre 30-60 minuti al giorno in questa attività.
  • I risultati sono simili per gli studenti stranieri: il 70% di loro usa applicazioni mobili per le notizie ogni giorno. E il 30% di loro dedica almeno un'ora alle notizie ogni giorno.
  • Francesi, tedeschi e americani sono infine concordi su una cosa: 7 su 10 in tutte e tre le nazioni concordano che seguire le notizie li aiuta a tenere conversazioni più interessanti.
E alcune differenze
  • 1 americano su 2 legge le notizie per sentirsi più intelligenti rispetto a soltanto 1 spagnolo su 50.
  • Più di 3 francesi e inglesi su 4 non sono molto interessati a notizie del mondo degli affari. Tedeschi, americani e italiani lo sono.
  • 6 americani su 10 affermano che seguire le notizie li aiuta a prendere decisioni migliori rispetto a meno di 2 ispanici su 10.
  • I francesi (43%) condividono le notizie con maggiori probabilità per dimostrare il disprezzo per un tema, gli inglesi (40%) per divertirsi e gli americani (33%) per ispirarsi.
  • Il mondo è diviso sull'uso dei gadget da indossare per seguire le notizie. Metà a favore. Metà contro. Le opinioni più forti si registrano in Spagna e Francia: 7 spagnoli su 10 hanno detto "Si!", ma 7 francesi su 10 hanno detto "Non!"
Inoltre, il sondaggio esplora come e perché i lettori utilizzano e condividono le notizie:
  • 4 esecutivi direzionali su 5 usano aggregatori di notizie per leggerle e gli esecutivi direzionali condividono le notizie in misura quasi doppia rispetto agli studenti.
  • Gli americani condividono le notizie per ispirare gli altri in misura doppia rispetto a francesi, spagnoli e italiani.
  • 1/3 dei lavoratori del settore privato nelle sei nazioni in cui è stato somministrato il sondaggio usa in maniera intensiva gli aggregatori di notizie.
  • 3 studenti su 10 ed esecutivi direzionali dicono di impiegare 30-60 minuti ogni giorno per controllare le notizie su un dispositivo mobile.
Uomini rispetto alle donne
  • Gli uomini condividono le notizie per aiutare o consiglia un amico o la persona amata in misura del 30% superiore alle donne.
  • Gli uomini seguono le notizie per evitare la noia in misura del 40% maggiore rispetto alle donne.
  • Donne e uomini indosserebbero nella stessa misura i gadget indossabili per seguire le notizie. In tutte le nazioni, metà ha detto "Sì" e metà ha detto "No."
Informazioni su News Republic
News Republic è un'agenzia di stampa globale che rompe gli schemi con applicazioni mobili per smartphone (iPhone, Android, Windows), tablet e gadget indossabili (Samsung Galaxy Gear e Sony SmartWatch). Riteniamo che coloro che leggono meglio sono coloro che sono meglio informati. La nostra missione è fornire informazioni in modo mirato per avere cittadini impegnati. News Republic offre notizie da 1.000 partner con licenza per i contenuti, condivide 25.000 articoli unici ogni giorno e crea la lettura di mezzo miliardo di articoli ogni giorno. Più di 12 milioni di persone al mondo leggono le notizie su News Republic.
Scaricare l'applicazione News Republic per Android, iPhone, Windows e Amazon.
Per maggiori informazioni, visitare il sito Web di New Republic: http://www.news-republic.com oppure collegarsi su Facebook, Twitter e LinkedIn.



SOURCE News Republic


RELATED LINKS
http://www.news-republic.com

lunedì 7 luglio 2014

Tumore al seno e mammografia 3D

La mammografia 3D migliora sensibilmente la rilevazione del tumore al seno: queste le conclusioni dello studio che ha riesaminato circa mezzo milione di esami che é stato pubblicato nel Journal of the American Medical Association (JAMA) Lo studio, che si è avvalso dei sistemi per la mammografia 3D di Hologic, è ad oggi lo studio più ampio e ha coinvolto 139 medici radiologi appartenenti a 13 centri statunitensi tra accademici ed ospedalieri.

BEDFORD, Massachusetts, 2 Luglio 2014 / - Hologic, Inc. (NASDAQ: HOLX) ha annunciato oggi che un innovativo studio pubblicato nel numero del 25 giugno 2014 del Journal of the American Medical Association (JAMA) ha evidenziato come la tecnica di screening con mammografia 3D HOLOGIC (tomosintesi del seno) sia in grado di diagnosticare un numero maggiore di tumori invasivi rispetto alla mammografia tradizionale. I ricercatori hanno inoltre rilevato che la mammografia 3D riduce il numero di richiami per approfondimenti non necessari. In questo modo si riducono  sia l'ansia dei pazienti che i costi per il servizio sanitario.


Lo studio, "Breast Cancer Screening Using Tomosynthesis in Combination with Digital Mammography" (Screening del Tumore al Seno con la Tomosintesi in Combinazione con la Mammografia Digitale) è stato guidato da Sarah M. Friedewald, MD del Caldwell Breast Center, Advocate Lutheran General Hospital in Park Ridge, Illinois.[1] Lo studio ha incluso 454.850 esami (281.187 mammografie convenzionali rispetto a 173.663 esami mammografici in 3D).
I risultati significativi comprendono:
  • Un aumento del 41% nella diagnosi dei tumori invasivi del seno. (p<.001)
  • Un aumento del 29% nella diagnosi di tutti i tumori del seno. (p<.001)
  • Una diminuzione del 15% del numero di donne richiamate per successivi approfondimenti. (p<.001)
  • Un aumento del 49% del valore predittivo positivo (PPV) per i richiami. (p<.001)
    Il PPV per i richiami è una misura largamente usata per valutare la percentuale di donne richiamate dallo screening e per le quali viene diagnosticato un tumore al seno. Il PPV per i richiami è passato dal 4,3 al 6,4%.
  • Un aumento del 21% per il PPV per le biopsie mammarie. (p<.001)
    Il PPV per la biopsia mammaria è una misura ampiamente usata  per valutare la percentuale di donne cui a seguito della  biopsia mammaria viene diagnosticato un tumore al seno. Il PPV per le biopsie al seno è passato dal 24,2 al 29,2%.
  • Non sono stati rilevati cambiamenti significativi nella diagnosi del carcinoma duttale in situ (DCIS).
    Il DCIS è un tumore non invasivo che oltre il dotto non si è diffuso in nessuno dei tessuti circostanti.
Peter J. Valenti III, Presidente di Divisione di Hologic, Soluzioni sanitarie per Seno e Scheletro ha dichiarato che : "Lo studio JAMA sulla 3D convalida i risultati raggiunti da altri studi pubblicati in precedenza, ma su scala decisamente più ampia. Lo studio risponde in modo esaustivo alle due principali preoccupazioni nell'ambito dello screening mammografico, ovvero la sovradiagnosi dei tumori per i quali non sono richieste terapie e i troppi richiami per approfondimenti non necessari. Ognuno dei risultati è statisticamente rilevante ed ha ancora una volta rafforzato i benefici della mammografia 3D di Hologic nell'affrontare queste sfide."

Allo studio hanno preso parte cinque ospedali accademici di rilievo: Massachusetts General Hospital; Yale University School of Medicine in Connecticut; University Hospitals Case Medical Center in Ohio; Albert Einstein Healthcare Network, e la Perelman School of Medicine of the University of Pennsylvania in Pennsylvania

Allo studio hanno preso parte anche otto siti ospedalieri: Caldwell Breast Center of Advocate Lutheran General Hospital in Illinois; TOPS Comprehensive Breast Center in Texas; Washington Radiology Associates, PC in Washington, DC; Radiology Associates of Hollywood and Memorial Healthcare System in Florida; Evergreen Health Breast Center and Radia Inc, PS in the state of Washington; Edith Sanford Breast Health Institute in South Dakota; Invision Sally Jobe Breast Centers and Radiology Imaging Associates in Colorado; e il John C. Lincoln Breast Health and Research Center in Arizona.

Informazioni sulla mammografia Hologic 3D:
La mammografia digitale (2D) è considerata oggi una delle tecnologie più avanzate per lo screening del tumore al seno, tuttavia fornisce solo un'immagine bidimensionale del seno. Il seno è un organo tridimensionale composto da strutture differenti, quali vasi sanguigni, dotti, tessuto adiposo, e legamenti. Queste strutture, che si trovano a diverse altezze nella mammella, possono sovrapporsi e creare problemi di discriminazione quando vengono esaminate in un'immagine piatta, bidimensionale. I problemi derivanti dalla sovrapposizione dei tessuti sono una delle ragioni principali che possono determinare una mancata diagnosi di tumori al seno di piccole dimensioni, mentre tessuti normali possono sembrare anormali, con conseguenti richiami che non sono necessari. 

La mammografia 3D di Hologic è il primo, e al momento unico, sistema per mammografia 3D ad avere ricevuto l'approvazione da parte della FDA negli Stati Uniti. Sono molti gli studi clinici che attestano un aumento significativo dell'individuazione di tumori al seno invasivi, mentre, di contro, si registra una riduzione dei tassi di richiamo in tutte le popolazioni di pazienti e per tutte le densità della mammella. Questa tecnologia è stata approvata per lo screening e per la diagnosi del tumore del seno negli Stati Uniti nel febbraio 2011, ed è stata resa disponibile nelle nazioni che riconoscono il marchio CE a partire dal 2008. La tecnologia per la mammografia 3D di Hologic viene utilizzata in tutti e 50 gli stati e in più di 50 nazioni. 

Nel 2014 si stima in 6 milioni il numero di donne che negli Stati Uniti saranno sottoposte a screening utilizzando questa tecnologia. I sistemi di Hologic installati negli USA per la mammografia 3D sono oltre 1.100. 

Informazioni su Hologic, Inc.:
Hologic, Inc. è leader nello sviluppo, nella produzione e nella fornitura di prodotti diagnostici, sistemi medicali di acquisizione delle immagini e di prodotti chirurgici di alta qualità. La Società gestisce quattro unità aziendali chiave dedicate alla salute del seno, alla diagnostica, alla chirurgia in ambito ginecologico e alla salute dello scheletro. Con una gamma completa di tecnologie e un efficace programma di ricerca e sviluppo, Hologic è impegnata nel miglioramento della vita. La Società ha sede nel Massachusetts (USA). Per ulteriori informazioni, visitare il sito web www.hologic.com.

Dichiarazione previsionale di non responsabilità:
Il presente comunicato stampa può contenere informazioni previsionali che implicano rischi e incertezze, comprese dichiarazioni inerenti l'uso della tecnologia per la mammografia 3D (tomosintesi del seno) di Hologic. Non vi è nessuna garanzia che questo prodotto otterrà i benefici descritti nel presente comunicato e che tali benefici saranno replicati in modo particolare in relazione a un paziente specifico, poiché l'effetto reale derivante dall'uso dei prodotti può essere determinato solo caso per caso, in relazione a circostanze specifiche e al paziente in questione. Hologic declina esplicitamente qualsiasi obbligo o impegno a rilasciare pubblicamente eventuali aggiornamenti o revisioni delle dichiarazioni qui presentate in modo da riflettere eventuali cambiamenti delle aspettative o eventuali cambiamenti di eventi, condizioni o circostanze sui quali si basano tali dati o dichiarazioni.

Contatti:
Investitori
Deborah R. Gordon
Vice Presidente, Rapporti con gli investitori e Comunicazioni aziendali
+1-781- 999-7716

Al Kildani
Direttore senior, Rapporti con gli investitori
+1-858- 410-8653
Organi di stampa
Jim Culley
Direttore senior, Comunicazioni aziendali
+1-781-999-7583

Marianne McMorrow
Manager, Comunicazioni aziendali
+1-781-999-7723
[1] Friedewald SM, Rafferty EA, Rose SL, Durand MA, Plecha DM, Greenberg JS, Hayes MK, Copit DS, Carlson KL, Cink TM, Barke LD, Greer LN, Miller DP, Conant EF. Breast Cancer Screening Using Tomosynthesis in Combination with Digital Mammography (Screening del tumore al seno con la tomosintesi in combinazione con la mammografia digitale). JAMA. 25 giugno 2014

SOURCE Hologic, Inc.


RELATED LINKS
http://www.hologic.com
http://www.multivu.com/players/English/7254154-hologic-3d-mammography-systems-increases-breast-cancer-detection-jama


giovedì 3 luglio 2014

Livorno: Centinaia di buddisti protestano il Dalai Lama

LIVORNO, Italia, June 13, 2014 /PRNewswire/ --
I partecipanti all'evento del Dalai Lama si troveranno circondati da 400 manifestanti tibetani e occidentali tra monaci, monache e laici, che chiederanno a gran voce di "smettere di mentire!" e "dare libertà di religione!"
La Comunità Internazionale Shugden (ISC), un'organizzazione di Buddisti Shugden dimostrerà contro il Dalai Lama accusandolo di persecuzione religiosa e violazioni dei diritti umani. Precedenti manifestazioni sono state organizzate dai sostenitori della Comunità Shugden in India e in occidente dal Western Shugden Society. Il portavoce dell'ISC Fabrizio Bernacchi dice: "Il Dalai Lama ha vietato il culto di Dorje Shugden, un Buddha molto amato da oltre 4 milioni di praticanti, causando al popolo tibetano immense sofferenze. Essendo lui la fonte di questo problema, stiamo protestando  chiedendogli di cambiare ".
L'ISC dichiara che, in maggio a seguito di tale divieto, un monastero indiano Shugden è stato forzatamente occupato. (http://www.business-standard.com/article/pti-stories/monks-allege-forcible-occupation-of-monastery-114052100950_1.html).
Esistono testimonianze di persecuzione personale. (http://www.youtube.com/watch?v=78o-1s9hDos).
Per ulteriori informazioni, consultare il servizio di Al Jazeera. (http://www.aljazeera.com/programmes/peopleandpower/2008/09/200893014344405483.html)
La discriminazione ha raggiunto anche l'italia: Buddisti Shugden sono pubblicamente esclusi dall'evento di Livorno, tutti gli altri, da atei a satanisti, sono benvenuti! (http://www.dalailama.it/it/programma/).
Nel mese di maggio l'amministrazione centrale tibetana ha pubblicato una lista con foto e indirizi di 34 manifestanti tibetani. ISC vede questo come un chiaro incitamento alla persecuzione; chi critica il Dalai Lama viene immediatamente accusato di collaborare o essere finanziato dal governo cinese. Il Sig Bernacchi dice: "La loro affermazione è una totale menzogna per oscurare la verità. Il Dalai Lama perseguita le persone per la loro fede, negandogli il diritto fondamentale alla libertà di religione".
Il Dalai Lama afferma che gli Shugden sono settari. Bernacchi dice:" E' una sciocchezza! Abbiamo convissuto felicemente con altri buddisti per secoli, prima  del divieto. Tutto quello che chiediamo è la libertà di religione".
Informazioni:
Prove della violazione dei diritti umani - (English)
Contatti: Bernacchi Fabrizio  +392-7531752

SOURCE International Shugden Community

lunedì 23 giugno 2014

Andate a dirle

Che il vento ha spento le mie sigarette
Che la notte mi uccide
Che il silenzio mi angoscia
Che la mano mi trema
Che il sorriso si e'spento
Andate a dirle, che sto aspettando
E che sono infedele
Andate a dirle, delle strade vuote e le bottiglie piene
Delle rughe sul viso e del tempo che ho speso a riempire di foto la mia stanza vuota
Andate a dirle che non posso parlare
E che ho spento la luce, per vedere la notte
Andate a dirle, delle poche memorie che attenagliano il cuore, nella morsa del gelo
Andate a dirle, di coprirsi la sera e bagnare I suoi polsi con le gocce di rosa che le avevo lasciato
Di non perdere il treno perche' fa troppo freddo
Andate a dirle che la luna sta accendento la sera ed io sono distratto come sempre
Non mi accorgo dei baci tatuati sul cuore che mi avevi donato, della legge del karma che ci induce a tornare sulle strade percorse come fossero nuove
Andate a dirle che sono felice, di saperla felice e parlatele piano per non farvi sentire perche' gli altri gelosi posson farle del male
Andate a dirle che ho smesso di suonare e che sulle rive del Gange si vedeva il mondo
Datele in dono una vecchia canzone registrata in cucina con il suo riso in sottofondo ed un gatto persiano per attenuare il dolore quotidiano
Ditele che ho amato ogni suo gesto al mattino e le tenerezze della sera
Non le chiedete di non cambiare mai perche' lei lo sa bene che non siamo la stessa persona dopo essere passati dal nostro parrucchiere preferito
Ditele che ho ancora I miei capelli e che di nuovo c'e' la pancia
Ditele che se passo l'estate, andro' a trovarla, se passo l'estate ti vengo a trovare,per ridarti le cose che mi avevi lasciato , le posate d'argento ed il letto di Vichi, il quadro di Miro' e quelle foto in cui sorridevi vestita di niente
Andate a dirle del suo sorriso e del suo naso, della mia solitudine and don't cry for me

venerdì 20 giugno 2014

In memoria

By F Guzzardi
Esiste uno strano sentimento,quasi fraterno, che ci lega a gli amici d'infanzia, quelli che sapevano tutto di te e non sapevano niente,quelli con cui litigavi o confessavi i tuoi pensieri piu` nascosti.
Si consumavano memorabili pomeriggi,nei quartieri popolari di una citta` al confine mediterraneo, quello che separa l'Africa dalla terra di Archimede e mescola i sentori mediorientali con il vento che d'estate si intromette fra i vicoli di Ortigia e le gonne delle signore.
Perche`, sono bellissime, le donne di quel luogo e non tanto per fisici attributi ma regale portamento ed innata sopportazione. 
Da bambini si giocava per le strade,in  via Santa Agnese o a piazza Santa Lucia, perche` le strade ed i luoghi a quel tempo,avevano bisogno di un santo protettore,le partite di calcio si organizzavano nei vicoli o nelle piazze ed erano scandite dal passaggio di una macchina ogni tanto o dalla voce di una mamma che annunciava il pranzo. Poi i pomeriggi al mare e  racconti infiniti,perche` si parlava,a quel tempo si parlava ancora e chissa` perche` poi, perdiamo quella semplice atmosfera che avvolge il tempo inutile - che poi tanto inutile non era ce ne accorgiamo a distanza di tanti anni, quando cerchiamo un rimedio per lenire le ferite del tempo e ci rifugiamo in percorsi che ci portano indietro nel tempo,sempre piu` lontano,quasi a riavvolgere un nastro pieno di polvere ed e` in quel nastro che la mente trova rifugio. Innamorati di tutto, perche` da bambini eravamo diversi anzi forse non eravamo neanche noi,erano dei bambini e fra questi c'era anche chi non aveva madre ne padre ed aveva i capelli rossi, rossi come il fuoco e non c'e` ne sono molti a quelle latitudini, per questo si sentiva diverso - sua madre si prostituiva "al nord" e l'aveva affidato ad una sua sorella ed a sua madre.
Non bastava questo,non poteva bastare e lui cercava in tutti i modi il volto di qualcuno,si, il volto di un uomo, un uomo dai capelli rossi che per sbaglio o per mille lire,aveva generato la sua vita,quella vita fatta di nonna e zia e donne, quella vita che non voleva e poteva accettare ed allora prese la sua vita fra le mani e comincio` a morderla a rosicchiarla , fino a lasciarla sfinita, senza tregua,   anche a costo di finire in prigione, anche a costo di lacerarsi le vene delle braccia,iniettandosi dolore per asciugare le lacrime con un coltello fra le mani senza sapere dove cercare, dove trovare quell'uomo dai capelli rossi per poter parlare, gia` parlare o forse accarezzarlo con una mano fra i suoi rossi capelli mentre la vita lo rincorre tirando calci nei coglioni e poi lo lascia senza fiato mentre i capelli diventano lunghi e biondi e le scarpe con tacchi a spillo ed il mare, ci vanno gli uomini ad accarezzare,sulle spiagge fra le onde i sogni si cancellano e la realta`puzza di piscio e di rivoltelle e tu ne possiedi una e vorresti provare a scaricarla addosso a qull'uomo dai capelli rossi ma non sai dove trovarlo e non sai dove cercarlo. Adesso sei nel giro e non ti puoi salvare ma e` quello che volevi,e quello cercavi - allora con il coltello fra le mani ti scagli su chi e` morto gia` da tempo e non ti puoi fermare. Io mi ricordo, ricordo anche il primo giorno di scuola, eri seduto nella terza fila a destra, avevamo sei o sette anni ed i tuoi occhi scrutavano tutto e tutti senza tregua, cosi` come non ti diede tregua il tuo assassino, dovevi avere venti anni o forse meno, un "ragazzo di vita" cosi` si diceva o frocio,transessuale,travestito ed io a cercare i tuoi occhi senza incontrarne i riflessi, perduti nel nulla o nel vuoto delle ferite che ti avevano inflitto al primo giorno di vita, al primo giorno di scuola,al primo giorno in prigione ,al primo giorno da donna e mi dico che forse l'avrai finalmente trovato quell'uomo dai capelli rossi e gli avrai accarezzato i capelli - io ti ricordo, Carmelo Manenti.

domenica 15 giugno 2014

Settimana Londinese dedicata alla Tecnologia

LONDRA, June 16, 2014 

  • Piu' di 200 eventi saranno seguiti da oltre 30000 persone. Una partnership tra UBM Live, London & Partners e Tech London Advocates, sostenuta dal sindaco di Londra 
  • Si prevede che il settore informatico e della tecnologia digitale a Londra creerà nel corso del prossimo decennio 12 miliardi di sterline di attività economica e 46.000 nuovi posti di lavoro nella capitale 
  • Il settore tecnologico a Londra e nel sud est and est Inghilterra (incluse Oxford e Cambridge) sta crescendo più velocemente che in California, creando piu' posti di lavoro che nei distretti di New York e San-Francisco Silicon Valley. 
  • L'azienda svedese Klarna, specializzata in pagamenti online, conferma il lancio nel Regno Unito con Londra come base e prevede di investire oltre £100 milioni nello sviluppo del prodotto e lancio sul mercato  
Il sindaco di Londra oggi sarà affiancato da alcuni dei protagonisti del settore global tech, tra cui l'ex sindaco di New York, Michael R Bloomberg, per lanciare la prima Technology Week di Londra in assoluto, la più grande collezione di eventi tech mai vista in Europa.
          
Ci saranno oltre 200 eventi gestiti in modo indipendente ed una presenza di oltre 30.000 imprenditori tecnologici, investitori, imprenditori leader e sviluppatori provenienti da tutto il mondo che vogliono avere informazioni di prima mano da alcune delle più grandi aziende tecnologiche del mondo, tra cui Microsoft, Samsung, Google, Eventbrite e Yammer, nonché da aziende di successo cresciute localmente come la Mind Candy e la Hassle.
In concomitanza con il lancio della London Technology Week, una nuova ricerca condotta da Oxford  , commissionata dalla London & Partners - l'organizzazione promozionale ufficiale del sindaco di Londra - dimostra quanto rapidamente il settore tecnologico sia in espansione a Londra e il ruolo sempre più importante giocato dalla tecnologia nell'economia londinese.
Nel prossimo decennio, a Londra il settore della tecnologia digitale è destinato a crescere a un tasso del 5,1 percento annuo*, creando nella capitale ulteriori £12 miliardi di attività economica e 46.000 nuovi posti di lavoro.
Nel frattempo, una ricerca indipendente di South Mountain   supportata da Bloomberg Philanthropies - anch'essa pubblicata oggi - riporta che il settore tecnologico ed informatico a Londra e nel sud-est ed est dell'Inghilterra - incluse Oxford e Cambridge -  sta crescendo più rapidamente di quello della California. L'analisi rivela inoltre che Londra è il leader mondiale nella tecnologia finanziaria, e che in questo settore sono impiegati più lavoratori che nel medesimo settore a New York City e da San Francisco e nella  Silicon Valley.
Il sindaco di Londra, Boris Johnson, sarà anche accompagnato nell'evento lancio della London Techonlogy Week i questa mattina (16 giugno) dal presidente della Sequoia Capital, Sir Michael Moritz, il presidente di Tech City UK Joanna Shields, il co-fondatore di Decoded Kathryn Parsons, e Sebastian Siemiatkowski - Amministratore Delegato della società svedese di pagamenti online Klarna. In occasione dell'evento si prevede l'annuncio dell'ingresso di Klarna nel Regno Unito con base a Londra con la previsione di investire oltre  £100 milioni nello sviluppo del prodotto e lancio sul mercato.
Il sindaco di Londra, Boris Johnson, ha commentato: "Tech Week è un'opportunità eccezionale per salutare il successi del settore tecnologico a Londra,che seppur  giovane fornisce già un enorme contributo alla nostra economia superando i nostri rivali in tutto il mondo. I tentacoli della nostra armata digitale sono diffusi in ogni angolo della capitale e oltre. Prevediamo che genereranno nel corso del prossimo decennio  12 miliardi diattività economica e 46.000 nuovi posti di lavoro".
Sir Michael Moritz, presidente della Sequoia Capital, ha detto: "Nella Silicon Valley spesso siamo troppo impegnati a fare i bagni di sole con il sole di casa nostra. Ma il cambiamento nel clima tecnologico di Londra ci ha costretti a rivedere le nostre applicazioni meteo. Gli avvisi meteo ci indicano che ci saranno moltissime opportunità di investimento in aziende con base a Londra negli anni a venire, alcune delle quali diventeranno delle vere potenze mondiali."
Sir Richard Branson, Pioneer-at-Large per la Virgin Media Pioneers e Virgin Start Up, ha detto: "Lo spirito imprenditoriale tecnologico di Londra è fiorente. Oggi, ci sono grandi idee, investitori e luoghi di lavoro in tutta la città. È l'ora di mettere in mostra i successi e le opportunità della capitale nel settore global tech mostrando cosa Londra ha da offrire."
Gli eventi che si terranno nel corso della London Technology Week metteranno in evidenza l'esperienza di Londra in settori quali: tecnologia finanziaria, tecnologia creativa, tecnologia di vendita al dettaglio e gaming. Le conferenze Internet World e Tech Transformation Forum presenteranno le innovazioni tecnologiche e strategie maggiormente all'avanguardia, mentre altri eventi includeranno una dimostrazione dal vivo della tecnologia Second Screen durante la partita di Coppa del Mondo, Portogallo contro Germania; dimostrazioni di tecnologia per i consumatori, tra cui una corsa dal vivo con automobili robotiche in miniatura AI; e gli scienziati dell'Imperial College racconteranno come hanno affrontato la creazione di un 'cervello virtuale' al fine di aiutarci a comprendere meglio come funziona il nostro cervello.
I relatori principali per tutta la London Technology Week includono Michael Birch, co-fondatore di Bebo; Simon Breakwell, co-fondatore di Expedia; e Brent Hoberman, co-fondatore di PRO Founders Capital.
London Technology Week è stata organizzata da UBM Live in collaborazione con London & Partners - Organizzazione promozionale ufficiale del sindaco di Londra, ExCel London e Tech London Advocates.
Nel corso della settimana ci saranno eventi gratuiti, con biglietto d'ingresso e con ingresso riservato. Per ulteriori informazioni sulla London Technology Week e un elenco completo aggiornato degli eventi visitare http://londontechnologyweek.co.uk/
La settimana gode anche del sostegno della Tech Ambassadors di Londra, un gruppo creato dal Sindaco a marzo per promuovere il settore tecnologico di Londra in tutto il mondo.
Note per i redattori: 
Un film uscito per contrassegnare l'avvio della London Technology Week è disponibile per l'uso dei media - qualità di trasmissione e musica autorizzati per l'uso.  
Il film mostra le innovazioni tecnologiche e i prodotti che stanno venendo fuori a Londra ora e dimostra la rapida espansione del settore tecnologico di Londra

Disponibile per l'incorporamento da: 
Rapporto di Oxford Economics  effettuato nel maggio 2014 e commissionato da London & Partners.
*Valore aggiunto lordo (GVA) e tasso di crescita/annuo
La London Technology Week 2015 è prevista per la settimana che inizia il 15 giugno

SOURCE London Technology Week

lunedì 9 giugno 2014

Atlante mondiale delle allergie

COPENHAGEN, Danimarca, June 9, 2014 /

Le malattie allergiche sono diventate una grave epidemia: in alcuni Paesi, p della metà della popolazioneègià sensibilizzatae oltre il 30%di essa soffrediuna o piùcondizioni allergiche. Ciò pone in primo piano le allergie come problema globale di salute pubblica di dimensioni pandemiche e che, pertanto, richiede di intervenire in tempi rapidi.
  
L'European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI) ha invitato tutti gli opinion leader del mondo a sviluppare l'Atlante mondiale delle allergie, riscuotendo il loro grande entusiasmo. Il documento è stato presentato nel corso del Congresso annuale 2014 dell'EAACI.
Redatto dai 170 principali opinion leader del mondo, l'atlantecopre ogniaspetto connessoallamalattiaallergica,esplorandonegenetica,meccanismi, fattori di rischio, epidemiologia, fino a diagnosi, terapia e prevenzione. Contro l'epidemia di allergie viene inoltreintrodotto ilnuovo concetto di strategia globale, che prevede interventi coordinati nelle scuole, il coinvolgimento delle associazioni dei pazienti, di farmacisti, dell'assistenza sanitaria primaria e di quella di settori medici affini, oltre a una vasta mobilitazione sociale.
Obiettivi:
Mettere in risalto il peso delle malattie allergiche in tutto il mondo e garantirne il riconoscimento prioritario nelle strategie sanitarie nazionali
Descrivere meccanismi e fattori di rischio delle allergie, valutando i metodi migliori per prevenirle e controllarle
Fornire una direzione al superamento di barriere quali povertà, scarsa istruzione e mancanza di infrastrutture, oltre che alla bassa priorità attribuita alla salute pubblica
Far in modo che il maggior numero possibile di patologie allergiche venga gestito in base al rapporto costo/beneficio
Stabilire un piano d'azione per la gestione delle risorse dirette alla prevenzione delle malattie allergiche
Il documento mette in risalto le difficoltà di molti Paesi in via di sviluppo nella gestione delle malattie allergiche, principalmente a causa di insufficienti livelli di assistenza sanitaria, eterogeneità abitativa e assenza di programmi educativi per operatori sanitari e pazienti.
Inoltre, la lista dei farmaci essenziali dell'OMS ne contiene pochi di quelli utilizzabili per trattare le malattie allergiche, e l'immunoterapia allergenica (unico
trattamento capace di modificare il corso naturale delle allergie) risulta ascritto tra i farmaci a limitata accessibilità.
Oltre ciò, il documento evidenzia la necessità di ottimizzare formazione e assistenza sanitaria collegate alle allergie.
Il documento è stato redatto da: professor Cezmi A. Akdis (Swiss Institute for Allergy and Asthma Research, Università di Zurigo), Christine Kuhne (Center for Allergy and Asthma Research, Davos, Svizzera) e dal professore associato Ioana Agache (Facoltà di Medicina della Transylvania University Brasov, Romania).
RIFERIMENTI 
Global Atlas of Allergy. European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI) 2014
Hill+Knowlton Strategies
Ana Sánchez / Noelia García
ana.sanchez@hkstrategies.com
Noelia.garciatrillas@hkstrategies.com
+34-93-410-82-63

EAACI
Macarena Guillamón - EAACI Headquarters
Hagenholzstrasse 111 3rd Floor
8050 Zurigo - Svizzera
Tel.: +41-44-205-55-32
Cell.: +41-79-892-82-25 macarena.guillamon@eaaci.org

SOURCE EAACI