Il cantante israeliano Bezalel annuncia "New World Order", un progetto musicale rivoluzionario

 
TEL AVIV, Israele, December 20, 2013 

Dopo che la sua canzone "Tunisia" è diventata, a sorpresa, il simbolo della Rivoluzione dei Gelsomini, Bezalel annuncia l'uscita di "New World Order", e lancia una campagna di crowdfunding per dar vita a un progetto rivoluzionario

Bezalel, il cui vero nome è Bezalel Raviv, è un cantante e un cantautore israeliano indipendente di origini tunisine, reso famoso dalla sua capacità di fondere sound occidentali e orientali.

Nel 2009, Bezalel pubblicò la canzone "Tunisia" in cui affrontava il tema delle proprie origini tunisine e il suo viaggio verso la libertà. La canzone uscì prima che scoppiasse la Rivoluzione dei Gelsomini in  Tunisia e che divampasse, in seguito, in tutto il Medio Oriente. Secondo Palestine T.V e Al Jazeera, la canzone di Bezalel divenne l'INNO della rivoluzione.

A quei tempi, i suoi fan tunisini erano all'oscuro delle sue radici israeliane e lo invitarono a esibirsi in Tunisia, ma più volte gli venne negato il visto per entrare nella terra dei suoi avi.   Dopo una petizione online, il governo tunisino gli garantì un visto speciale e, nel maggio 2013, Bezalel è stato il primo israeliano a entrare in Tunisia dopo molti anni.

Accompagnato da una band locale, Bezalel ha tenuto un concerto a Djerba, in Tunisia, davanti a un pubblico esultante composto da ebrei, cristiani e musulmani provenienti da tutto il Paese. Lì ha conosciuto Jamel Gamra, il ministro tunisino del turismo, che gli ha offerto un passaporto tunisino.
Bezalel sta cominciando ora la produzione di "New World Order", un nuovo progetto audace, che travalicherà i confini culturali e le percezioni esistenti, nonché i governi dei Paesi in conflitto in tutto il Medio Oriente.

Il progetto include un album che presenta collaborazioni inedite, accompagnato da un concerto live e da un documentario intrigante. L'album affronta ideologie culturali, etniche e politiche e coinvolge tutti, in particolare quei giovani che hanno vissuto la Primavera Araba.

"Vivo in Palestina e sento che è il momento giusto per dare il via a quel cambiamento per il quale abbiamo pregato tutti. Quando il futuro non offre molto, la musica rimane la nostra unica speranza," afferma Ali Bayan, cantante palestinese underground.

Il progetto NWO lancia ora una campagna di crowdfunding che gli permetterà di crescere, di aprire nuove strade e di diffondere il messaggio di speranza e di pace in una regione tormentata.

In questo periodo in cui si è soliti scambiarsi dei doni, non c'è regalo migliore dell'offrire un contributo alla pace nel mondo. Se vuoi contribuire, se vuoi saperne di più o inviare un dono che può fare la differenza, vai sul sito http://www.indiegogo.com/projects/new-world-order-album


Contatti:
info@nwomusic.net
+972-525-563536


SOURCE TMG

Post popolari in questo blog

Gradini

Lettera alla mia migliore amica

26 Giorni